Autori: 43 | Articoli: 149

Accedi Diventa un autore!

Login

Username *
Password *
Ricordami

Registrati

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.
Nome e cognome *
Username *
Password *
Verifica password *
Email *
Verifica email *
Captcha *

Chi siamoGovernance |    Vision  |   Partner   |  Autori  

poesia

È il gioco del pallone abbandonato,

una rincorsa goffa ad una sfera.

Negli anni reso sempre più sbagliato,

che l’educazione è una chimera.

Eppur sono un ragazzo fortunato,

ricordo bene quella sera.

Sotto quel cielo stellato,

alzammo quella coppa così fiera.

 

Ed oggi con amarezza e gran sconforto,

rivolgo il mio pensiero ai giovanotti

che assistono ad un calcio mai risorto,

che sogna da lontan Del Piero e Totti.

 

È il gioco del pallone abusato,

sconvolto dall’ignoranza in una tal maniera

che da molte genti schiacciato e pressato,

par più simile a una compostiera.

 

È questo uno sport devastato,

dalla parte dell’animo più nera.

Si attende il suo risveglio assonnato,

sperando nell’inganno di una fattucchiera.

 

Ma non pare esserci conforto,

né soluzione a questa marea di corrotti.

Vi confesso il mio ritiro con sconforto,

a giugno sarà meglio giocar coi passerotti!

pallone garu

Dopo qualche giorno dalla mancata qualificazione ai mondiali della nostra nazionale mi è balenato un pensiero. Nel 2006 vincemmo il titolo più prestigioso, all'epoca avevo 10 anni. Oggi, 11 anni più tardi, molti bambini italiani della stessa età che ebbi io nel 2006 devono assistere ad una disfatta sportiva con ben pochi precedenti. Ecco, del calcio comincia a importarmi sempre meno ormai. Dei bambini, per deformazione professionale, continuo ad interessarmi. Mi auguro con tutto il cuore che la prossima delegazione azzurra coinvolta in una qualificazione mondiale prima di scendere in campo si ricordi molto meno del proprio conto in banca o del proprio contratto professionistico e ritorni a pensare al potere che poseggono tra i loro piedi; la possibilità di regalare una gioia ai propri bambini.

Comunque, è solo sport. E torneranno i prati nei nostri stadi...forse.

 

 

Human Europe Capital è un sito di lettura. I professionisti e gli appassionati di una disciplina possono pubblicare i loro studi, le loro riflessioni e i loro racconti.

E’ un generatore di idee e di spunti di riflessione. Gli articoli nelle materie indicate possono essere tecnici o generalisti. Per addetti ai lavori o per tutti.

Human Europe Capital siamo tutti noi uniti. Anche con pensieri e idee diverse.

Per info:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

human logo

Francesco Garulli

Sono uno studente di economia dell'università di Bologna nonchè allenatore di basket e minibasket.

Sono appassionato di scrittura, interesse che mi ha portato ad accettare questa nuova ed appassionante sfida assieme agli autori e fondatori di Human Europe Capital. Mi occupo prevalentemente di Economia. Le mie ancor brevi esperienze lavorative mi hanno portato a sviluppare una discreta conoscenza degli strumenti di web design e marketing grazie ad uno stage praticato nell'estate del 2017 presso la web agency "SocialCities". Molto ho ancora da imparare e sono felice di poter continuare a scrivere per questa comunità, fatta di persone competenti e di grande spirito d'iniziativa.

Francesco Garulli

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Altro in questa categoria: « Alone

inglese francese  spagnola  tedesca  portoghese  norvegese  albanese  mandarino  cantonese  giapponese  arabo  russia  coreasud  coreanord
Chi siamo | Autori